Weather Prediction System   Leave a comment


Il Wps, ovvero WEATHER PREDICTION SYSTEM, è il sistema con il quale EvoluzioneClima gestisce, le previsioni meteorologiche, le tendenze mensili e stagionali. L’attività che si sta attualmente svolgendo nel settore della modellistica meteorologica, finalizzata alla previsione fino a 7 giorni, sul territorio nazionale ed europeo, sulle tendenze mensili e stagionali, si fonda su codici di simulazione e procedure che, messi a punto da circa una decina di anni, richiedono un sostanziale aggiornamento e avanzamento costante, con l’obiettivo di rendere sempre più dettagliata una previsione di tendenza, apportando i miglioramenti tecnico/scientifici nel tempo e dalle risorse disponibili nel settore del calcolo numerico.

Considerando in particolare i progressi intervenuti negli ultimi anni in termini di qualità e risoluzione spaziale, il considerevole incremento nella potenza di calcolo disponibile, e soprattutto il miglioramento delle tecniche di modellistica meteorologica apportato dalla ricerca nel settore, con una maggiore accuratezza nel descrivere la complessità di processi fisici che intervengono nell’evoluzione meteorologica, appare possibile apportare considerevoli miglioramenti all’attività previsionale, mettendo a frutto le potenzialità sopra menzionate.Il WPS si pone nel settore come strumento efficace di risoluzione previsionale tendenziale al top della gamma nella ricerca a livello internazionale. Lo scopo della presente linea di ricerca è pertanto quello di introdurre sostanziali avanzamenti nella qualità e dettaglio della previsione meteorologica. Lo sviluppo del sistema passa attraverso:

1) il continuo aggiornamento delle procedure di elaborazione e dei dati in ingresso;

2) uno schema per il calcolo dei flussi di calore e umidità, tenendo conto del territorio sottoposto a studio;

3) la validazione di schemi precipitativi, al fine di migliorare il ciclo teorico dell’acqua in atmosfera, basato su: acqua e ghiaccio di nube, pioggia, neve, grandine;

4) la validazione di schemi di turbolenza atmosferica al livello del mare e terra;

5) il continuo confronto con i grandi centri previsionali per la validazione del sistema, in particolare di ECMWF;

6) Acquisizione, esame critico e analisi di serie storiche italiane di dati che rappresentano aree italiane con clima similare ( temperature,precipitazioni e medie pressorie );

7) La verifica e lo studio di trend e cicli con lo scopo di carpire possibili cambiamenti climatici;

L’inserimento di tendenze, constatate recentemente, sull’incremento di intensità delle precipitazioni in tempi più ristretti, e su aree urbanizzate;

9) Lo studio di variazioni di strutture meteorologiche;

10) Lo sviluppo di dati, a codifica personalizzata, per stabilire gli eventuali scostamenti dalla media riconosciuta e quindi dei cambi climatici;

11) La verifica e l’introduzione delle teleconnessioni e quindi della capacità dell’oceano ad influenzare l’atmosfera nel lungo periodo, vedasi le temperature superficiali (SST);

12) LA COMPLETA ASSENZA DI TECNICHE DI ENSEMBLE, quindi non si utilizzano schemi probabilistici a variazione come nei principali modelli di previsione;

13) Il continuo monitoraggio delle anomalie stagionali.

Da questo si può intuire che lo studio è basato su dati e processi molto complessi e di varia natura, che vanno correlati costantemente.Le previsioni settimanali vengono risolte in tempi ristretti per motivi oggettivi di tempistica evolutiva, mentre, per la tendenza mensile, l’elaborazione viene effettuata una volta al mese per lo sviluppo dell’analisi tendenziale con una risoluzione tempistica di 48/72 ore.Le stagionali vengono intraprese su studio temporale semestrale, suddividendo cosi’ il semestre freddo da quello caldo, tipico delle nostre latitudini, e viene elaborato su scala emisferica e rapportato al continente europeo e quindi italico.

L’obiettivo finale, nonostante le verifiche di rito fatte prima di renderlo disponibile, è quello di valutare l’effettivo funzionamento probabilistico e tendenziale nel tempo e apportare continui aggiornamenti per facilitarne l’uso di emissione.

La codifica personalizzata rappresenta un sistema evolutivo per preservarne i diritti d’autore di Luca Romaldini.

WPS evolution 2013——EvoluzioneClima—–tutti i diritti riservati

Annunci

Pubblicato 31/12/1999 da Luca Romaldini in Weather Prediction System

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...